Servizi di qualità, chiavi in mano

Le 8 tendenze colore per il 2020 direttamente da Maison & Objet

  • Le 8 tendenze colore per il 2020 direttamente da Maison & Objet
    18/09/2019

    Le 8 tendenze colore per il 2020 direttamente da Maison & Objet

    Guarda le foto dello stand realizzato dai nostri esperti della Group F.I.V.E. per la fiera Maison & Objet tenutasi nel settembre 2018.

    Quali sono i grandi trend colore che ci conquisteranno nel 2020? La risposta arriva direttamente dalla fiera parigina.

    Negli ultimi tempi, per ravvivare una parete o un'intera stanza abbiamo preferito puntare sui singoli colori; ma qualcosa sta cambiando: nell'edizione di settembre della famosa fiera Maison & Objet di Parigi si è assistito ad un uso molto più giocoso del colore, con combinazioni di tonalità in contrasto o in armonia fra loro.

    1. Palette colori a regola d'arte
    Le tonalità nuove e alla moda come l'arancione bruciato, il verde oliva e il rosso sangue erano ben rappresentate alla fiera parigina. C'erano pochissimi allestimenti monocromatici e moltissime combinazioni basate sui contrasti dello schema colore triadico o sui colori analoghi. Palette da tre a cinque tonalità, che combinano colori primari e secondari.

    2. Armonie calde: rosso sangue, arancione e senape
    Queste sono sicuramente le nuove nuance di quest'anno. Mescolanze di colori caldi e vivi: bordeaux, rosso vino, rosso sangue, arancio bruciato, senape e marrone dorato, creano atmosfere energiche perfette per riscaldare i nostri interni.

    3. Armonie fresche: cachi, lime e verde mandorla
    Tra gli schemi più interessanti, è impossibile non citare questa combinazione di sfumature di verde. Il verde abete, grande colore del 2019, appare ancora qua e là, mentre il nuovo verde si tinge di un pizzico di giallo e tende verso un verde oliva-cachi più caldo. Presenti anche il verderame, lime e verde mandorla, che sono sopravvissuti all'era scandinava. Un rimando alla natura è sempre il benvenuto nei nostri interni.

    4. Armonie dolci: beige, tortora, greige, miele e fulvo chiaro
    Questi colori sono dei classici senza tempo piuttosto che novità. Ma non c'è modo migliore di ravvivarli combinandoli insieme: il tortora ha fatto un grande ritorno, accompagnato da giallo senape, fulvo e terra di Siena.

    5. Contrasti primaverili: verde cachi, lime, rosa, arancione e terra di Siena
    Cosa abbinare al cachi e al verde oliva?

    Per dare un tocco in più a queste tonalità rilassanti, niente batte un rosa cipria, un color pesca, un corallo o un giallo senape: nuance contrastanti che aggiungono calore senza prevalicare gli altri, come dei bei fiori in un prato. Queste combinazioni creano un'atmosfera ispirata alla natura ed evocano l'allegria della primavera.

    6. Contrasti classici e chic: bordeaux, blu-verde, antracite e beige
    Il contrasto verde-bordeaux deve essere trattato con cautela: si può scivolare facilmente in una combinazione di colori natalizi, ma uno stratagemma per dargli un'aria diversa ed elegante è l'abbinamento con il verde oliva, il lime, il blu pavone, l'antracite o il beige.

    7. Contrasti delicati: blu, arancione e rosa
    Tra le sfumature di blu, abbiamo visto tanto blu pavone, blu Klein e denim.
    Il blu negli ultimi anni è stato un grande protagonista, ma ora sembra essere in netto declino. In questa edizione della fiera è stato sfumato con tocchi di rosa, terra di Siena e fulvo, che restituiscono un contrasto meno aggressivo rispetto all'arancione.
    8. Due note
    Avendo parlato di colori e abbinamenti, concluderemo con due osservazioni:

    - In primo luogo, i colori opachi e i colori terrosi, manifestazioni di una rinnovata affermazione del nostro desiderio di natura, rimangono di tendenza.

    - Inoltre, le armonie di colore e i contrasti di cui abbiamo discusso sopra funzionano allo stesso per i colori scuri e chiari: sta a noi scegliere, che sia verde oliva, arancione, corallo, verde mandorla, rosa cipria o pesca.
FacebookGoogleLinkedInTwitter
Cookie