Servizi di qualità, chiavi in mano

Idee low cost per rinnovare il proprio salotto

  • Idee low cost per rinnovare il proprio salotto
    17/07/2019

    Idee low cost per rinnovare il proprio salotto

    CONTATTACI PER UN PREVENTIVO O UN SOPRALLUOGO GRATUITO:
    ☎ 045 8980931
    ✉ info@groupfive.it
    CI TROVI IN:
    🏡 Via Ca' Brusà 11/a, Vago di Lavagno (VR)




    Rinnovare qualsiasi stanza della propria casa non è mai un compito facile, soprattutto se si parla di salotto. Ma come fare per regalare alla stanza più vissuta della casa un'aria completamente diversa?
    Cambiare stile e l'arredo per avere un nuovo soggiorno è possibile, senza spendere cifre enormi e con un pizzico di fantasia che non guasta mai.
    Dopo tanti anni, trascorsi nello stesso living, la voglia di dare una ventata di rinnovamento è giustificata e con i trucchi ed i consigli giusti è possibile cambiare l'aspetto del soggiorno anche senza spendere soldi ed in poco tempo.

    Trasformare le pareti: a volte non serve per forza cambiare gli arredi per rinnovare la stanza e dargli un nuovo look, basta trasformare le pareti. Oltre alla classica tinteggiatura, anche gli stickers o le vernici lavagna sono perfetti e sempre più richiesti. Su queste ultime si potrebbe scrivere ogni giorno qualcosa di nuovo, sono l'ideale per chi ama i cambiamenti frequenti.
    Rinnovare i tessili: se il tessuto del vostro divano non vi piace più, e anziché cambiarlo volete ridargli nuova vita, cambiate il tessuto che lo ricopre oppure semplicemente i cuscini può essere un'idea. Lo stesso discorso vale per le tende: basta cambiarle perchè il salotto assuma un'aria nuova.
    Rinnovare il divano: se invece l'idea è quella di sostituire il proprio divano con uno nuovo, ecco alcune forme da scegliere che possono adattarsi alle vostre esigenze:
    - LINEARE: è la forma più classica, normalmente è un divano a due/tre posti, ma ve ne sono anche di più grandi. E' la forma èiù comoda, può essere abbinato con poltrone o altri divani per dare vita al salotto, ossia la zona relax per la famiglia e gli ospiti.
    - DAYBED: comunemente chiamato divano-letto, è caratterizzato da una sofisticata informalità. Arreda in modo elegante, in aggiunta ad un altro divano o a delle poltrone fornisce posti a sedere aggiuntivi, ed è utilizzabile come letto per un riposino pomeridiano o per accogliere un ospite.
    - A PENISOLA: una variante al divano lineare, decisamente in voga da un po' di anni, è quello con chiase longue. In pratica si inserisce come elemento terminale una seduta munita di spalliera ma allungata, per consentire di sdraiarcisi sopra. E' un elemento che regala ulteriore comodità al divano, rendendolo proprizio a lunghe pause di relax.
    - A "L": questa forma di divano si contraddistingue per una forte vocazione alla convivialità. Infatti, pure se non occupa più spazio di due divani lineari accostati ad angolo retto, offre più posti da sedere e, soprattutto, invita alla formalità. E' perfetto per separare due aree distinte all'interno di uno stesso spazio.
    - A "C": come per il divano a "L", anche questo tipo richiama e invita a momenti da trascorrere in compagnia, davanti alla televisione tra chiacchiere e relax. Tuttavia, necessita di spazi grandi e anche in questo caso si rischia di creare un ambiente formale.
    - A ISOLA: è un tipo di divano che permette di sedersi su più lati, ovviamente non può essere accostato alla parete ma trova posto al centro della stanza. Perfetto in ambienti moderni, crea un'atmosfera rilassata. La forma irregolare consente più modalità di seduta, essendo la comodità il suo punto di forza.
    - AVVOLGENTE: è un modello che si curva a racchiudere uno spazio destinato al relax. Questa forma può tornare comoda quando non si dispone di una stanza ampia o dalle proporzioni irregolari. Il divano avvolgente, piegandosi, ottiene più spazio per le sedute senza toglierlo ai passaggi e definisce le aree funzionali in modo morbido, evitando separazioni nette.
    - COMPONIBILE: alcuni tipi di divani possono assumere proprio la forma che starebbe meglio nel nostro salotto: sono i divani componibili modulari. Costituiti da singoli elementi (seduta tipo, angolare, laterale, chaise longue, ecc.) che accostati danno forma al divano che per forma e ingombro fa più al caso nostro.
    - SCULTOREO: sono in tutto e per tutto oggetti d'arte. Sono una dichiarazione di stile e la loro presenza è simbolica, ma arredano con carattere e conferiscono glamour e unicità.
    Trasformare il pavimento: un'altra idea per dare nuova vitalità al proprio salotto è quella di rinnovare il pavimento, cambiando l'ordine dei tappeti, se ne sono previsti, oppure ridare nuovo slancio al tipo di pavimento della casa.
    Ottimizzare lo spazio: se lo spazio a vostra disposizione è ristretto, ed effettuare molteplici cambiamenti non è il massimo, chi dispone di un salotto ampio è molto più facilitato: possibilità di riposizionamento dei mobili, come ad esempio una libreria o delle scaffalature, la possibilità di ridare vita ad un mobile che pensavate non servisse più, in modo tale da rendere il salotto una completa stanza dove rilassarsi o per invitare amici.
    Aggiungere piante e fiori: con il verde non si sbaglia mai ed è sicuramente tra i modi migliori e più economici per ravvivare uno spazio. Divertitevi allora ad organizzarlo con piante da interno, fiori e verde per il vostro tavolino da caffè, non dimenticando di prestare attenzione anche alla scelta dei vasi.
    Specchi, cornici e quadri: quando si tratta di aggiungere, rimuovere e spostare non possono mancare specchi, cornici e quadri. Una foto posizionata sul camino, lo specchio vintage sul mobile recuperato e uno o più quadri mescolati in una composizione armonica: basta un pizzico di creatività per regalare una nuova atmosfera al vostro salotto.
FacebookGoogleLinkedInTwitter
Cookie