Servizi di qualità, chiavi in mano

Le tendenze del 2020 nella scelta del bagno

  • Le tendenze del 2020 nella scelta del bagno
    11/11/2019

    Le tendenze del 2020 nella scelta del bagno

    Colori neutri e materiali naturali: il bagno che vogliamo oggi è accogliente e in armonia con il décor della casa.

    Il bagno non è più solo un servizio ma si sta appropriando una sua identità, di un suo ruolo. È uno spazio dove rilassarsi, rigenerarsi dai ritmi frenetici e dalle incertezze quotidiane. Di conseguenza, si investe nel mondo bagno per creare uno spazio dove trascorrere del tempo. Ecco perché la scelta dei colori verte su tinte tenui, neutre, rilassanti.

    Finiture naturali (o a effetto naturale) per i rivestimenti
    La tendenza a scegliere colori neutri si sposa anche con la ricerca di rivestimenti in materiali naturali, come la pietra, oppure in materiali di produzione industriale che simulano consistenze naturali. Il più comune è il gres con effetto pietra o legno. C'è,  tuttavia, anche una certa richiesta di parquet legata al desiderio di creare continuità tra il pavimento del bagno e il pavimento del resto della casa.

    Formati grandi dal pavimento alla parete
    In questa ottica legata alla continuità fra materiali si inserisce anche la tendenza a optare per formati di piastrelle medio-grandi. Spesso si sceglie anche per il bagno lo stesso pavimento del resto della casa, variando solo il formato.

    Il formato grande viene scelto anche per le pareti, perché offre il vantaggio di creare una superficie omogenea, riducendo al minimo le fughe. In alternativa, sono in molti a scegliere di dipingere a smalto le pareti, senza rivestirle. Per chi ricerca un effetto ancora più accogliente, la scelta vira su pittura a calce e altri rivestimenti naturali.

    Un tocco decorativo, tra nuovi parati ad effetto marmo
    Per le pareti si sta vivendo anche un lieve ritorno ai decori per i quali si ricorre alle nuove carte da parati viniliche ideate specificamente per le condizioni di umidità dell'ambiente bagno, oppure, ad esempio, a grandi piastrelle con effetto marmo.

    La doccia è più diffusa della vasca
    A proprosito di doccia, già da qualche anno nelle case la si trova più frequentemente della vasca. Anche chi ha due bagni tende a farsi installare in entrambi la doccia. Oltre al classico piatto in ceramica, si sta diffondendo molto il piatto a filo pavimento.

    Nei bagni più ampi ed eleganti, per la cui realizzazione si può stanziare un budget, si trova spesso la vasca freestanding, un elemento bello da vedere ed evocativo di una soluzione di relax. In alternativa, grandi box doccia con accessori destinati al benessere.
FacebookGoogleLinkedInTwitter
Cookie